mercoledì 17 agosto 2016

Touch & Geaux di Abigail Roux [Cut & Run #7]

Questo mi è piaciuto davvero tanto. Le vicende sono sempre discretamente assurde, i personaggi sempre totally insane, i colpi di scena un po' prevedibili, ma è ambientato a New Orleans, c'è un sacco di angst, il ritmo è serrato per buona parte della narrazione e il tempo perso in chiacchiere è funzionale e proporzionato. Il personaggio di Liam Bell è carismatico e attraente, non sfigura vicino a Zane e Ty, ha una sua personalità e non è un semplice gregario.
Dall'inizio della serie ho sempre tifato per Zane perché ho un debole per i personaggi autodistruttivi XD E questo romanzo non ha fatto altro che rafforzare il mio amore per il texano. Ty è sempre troppo perfettino, anche quando è stronzo, che noia. :p

lunedì 25 luglio 2016

Fish & Chips di Abigail Roux e Madeleine Urban [Cut & Run #3]

Zane e Ty sono sempre adorabili, ma ho trovato le vicende raccontate piuttosto forzate e inverosimili. In generale, Fish & Chips mi è piaciuto meno dei precedenti. La lettura è stata meno coinvolgente. C'è da dire, inoltre, che praticamente in tutte le serie americane, a un certo punto, i partner vanno sotto copertura come coppia sposata generando prevedibili (e auspicabili :D) sottintesi, imbarazzi, avvicinamenti e rivelazioni. Situazioni forzate e inverosimili, appunto, ma tanto belle per una fangirl! XD

sabato 16 luglio 2016

Cut & Run di Abigail Roux e Madeleine Urban [Cut & Run #1]

Wow! Finalmente!
I protagonisti sono un po' ripetitivi, ma non risultano stucchevoli o irritanti. Nonostante i cliché del genere, Ty e Zane sono personaggi abbastanza complessi ed approfonditi; sono adorabili e cazzoni, decisamente di mio gradimento!
La parte crime è po' scontata e le indagini sembrano condotte da incapaci, ma tutto sommato è abbastanza intrigante e in linea con altre opere simili.
Non sarà un capolavoro della letteratura, ma penso sia una pietra miliare del genere, non si può proprio considerare una lettura usa&getta. C'è una trama, ci sono dei personaggi decenti a cui ci si affeziona facilmente e la tensione sessuale tra i due non prevarica il resto degli eventi. Se fossi riuscita a capire tutti gli insulti che si lanciano vicendevolmente, penso mi sarebbe piaciuto anche di più! XD

giovedì 17 dicembre 2015

I am poor, obscure, plain, and little

Do you think I am an automaton? — a machine without feelings? and can bear to have my morsel of bread snatched from my lips, and my drop of living water dashed from my cup? Do you think, because I am poor, obscure, plain, and little, I am soulless and heartless? You think wrong! — I have as much soul as you — and full as much heart! And if God had gifted me with some beauty and much wealth, I should have made it as hard for you to leave me, as it is now for me to leave you. I am not talking to you now through the medium of custom, conventionalities, nor even of mortal flesh: it is my spirit that addresses your spirit; just as if both had passed through the grave, and we stood at God's feet, equal — as we are!
Jane Eyre, Charlotte Bronte

martedì 10 novembre 2015

Delitto e Castigo, frammenti #2

Nonostante il suo recente, fugace desiderio di avere in ogni modo contatti con la gente, alla prima parola effettivamente rivoltagli aveva riprovato di colpo il suo consueto, sgradevole sentimento di irritazione e repulsione verso qualsiasi estraneo che sfiorasse o tentasse di sfiorare la sua intimità
Delitto e castigo, Dostoevskij